Fascismo quotidiano

Esempio di atteggiamento fascista, da non confondersi con maleducazione o semplice grettezza o volgarità.  Tratto da recente articolo apparso sulla stampa.

Ho visto un cagnolino scendere le scale di un bar che dà sulla spiaggia e rincorrere abbaiando un ragazzo dalla pelle scura che vende libri. Naturalmente il cane era stato incitato dal suo proprietario. Nel mentre i bagnanti applaudivano compiaciuti“.

Sono intervenuta e ho chiesto a una signora perché applaudiva e perché diceva che quel cane era il “Number One”. La signora mi ha risposto “Vaffanculo, puttana buonista del cazzo. Prenditeli tu i negri a casa tua, così ti scopano meglio di tuo marito“.

In quella spiaggia, quando mi sono sentita rispondere così, mi sono messa a piangere. A consolarmi è stato proprio quel ragazzo, che mi ha abbracciato e mi ha detto: “Sono abituato, stai tranquilla”.

La signora poi chiede alla proprietaria del cane perché l’ha fatto.

Questa risponde : “Il mio cane, come me, odia i negri.

Per finire riporta che dopo essersi sfogata sul WEB ha ricevuto messaggi e minacce esplicite per la sua presa di posizione ..”non intrometterti che è meglio per te”, “la prossima volta tira dritto e non guardare” ecc.

Parliamo di fascismo perché non era una risposta sgarbata ad un ambulante che può anche risultare fastidioso, ma è una visione razzista che si esprime tramite violenza, anche se solo verbale, contro delle persone indifese, il venditore ambulante “abituato” e mite e la signora che reagisce con il pianto, con un intento di denigrazione e di svilimento della propria vittima. La frase sessista, pronunciata da una donna contro un’altra donna, non serve solo per risultare “vincitori” nella disputa verbale, ma vuole proprio denigrare chi si vuole sopraffare, umiliandolo.

Un piccolo esempio, ma significativo. In questo caso sono solo parole, ma non vedo differenze, nella loro violenza, rispetto a delle botte. Il razzismo qui è evidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *